Studio 4e. Studio di progettazione architettonica e di interni.​

Architetti F. Costanzo e M. R. Piazza.

Tel. 329/9736697 - 347/5987285 - 091/6709634

Piazza Sant'Oliva, 19 Palermo email: info@studio4e.it

Part.I.V.A.: 02497290813 

Sito creato da Studio 4e

  • 87390
  • 33702
  • archilovers
  • images
  • houzz
  • Pinterest - Black Circle

Team project: JB&B

Nome progetto: Scuola innovativa

Tipologia: Edilizia scolastica

Posizione: Crema

Anno concorso: 2017

Superficie: 3600 mq

Cliente: Città di Crema

Scuola innovativa

Lo studio ha partecipato, nell'ambito del Concorso d’idee bandito dal Miur per la realizzazione di “scuole innovative”, alla progettazione della nuova sede del Liceo Racchetti di Crema, prevista in un’area a sud-est della città. L’area possiede una forte valenza ambientale e si configura come un polmone verde nel paesaggio urbano. Questa peculiarità è stata considerata come elemento primario nel progetto, da salvaguardare e valorizzare.

 

L’idea progettuale nasce dall’esigenza di richiamare sia nella forma che nei materiali, gli elementi tipici della tradizione locale. Da qui ha origine la scelta della forma ellittica per la scuola, che s’ispira alla cinta muraria di Crema (le mura venete) e ai suoi Torrioni, che costituiscono un patrimonio storico e culturale dal valore inestimabile, caratterizzando in maniera forte l’identità della città.

Il paramento murario in cotto, che riveste i volumi del complesso scolastico, evoca quindi il legame profondo con la storia e le tradizioni costruttive del luogo, ma risponde anche ad esigenze legate ad un’economia dei costi di manutenzione dell’edificio.

 

Il liceo si compone di tre edifici di dimensioni diverse, che s’intersecano tra di loro creando nei punti d’intersezione ampi luoghi di sosta, ingressi e collegamenti distributivi ai vari piani, generando una ricercata fluidità spaziale.

Nella parte ipogea della scuola trovano disposizione: la palestra, con un tetto verde realizzato a prato al fine di ridurre al massimo l’impatto ambientale, la biblioteca disposta su due livelli. Questa ha accesso sia dalla hall d’ingresso, al piano terra, che dal piano inferiore dopo aver costeggiato uno specchio d’acqua artificiale.

All’interno degli edifici, due giardini a cielo aperto costituiscono il “cuore” verde della scuola, generando un luogo di benessere volto ad accogliere i momenti di socializzazione durante le pause di studio.

 

Il nuovo edificio è stato studiato per integrarsi in maniera organica nel contesto ambientale, rispettando il patrimonio arboreo e gli ampi spazi erbosi, in modo da costituirsi come elemento d’integrazione e valorizzazione del paesaggio, inteso un  parco urbano dotato di attrezzature sportive all’aperto e piste ciclabili a servizio dell’intera comunità.​